Blog dell'Avvocato
Sabrina Cestari

Patrocinante in Cassazione

Via Lauricella, 9
92100 Agrigento AG
tel. 3383815412 – fax 092226250

mail: avvsabrinacestari@libero.it

pec: sabrinacestari@avvocatiagrigento.it

C.F. CSTSRN64B50D548K

P. IVA 02345560847

Ordine degli Avvocati di Agrigento

visite

Note: Alcuni documenti pubblicati in questo sito sono in formato PDF.se avete difficoltà a visualizzarli e scaricarli dovete utilizzare Acrobat Reader Per qualsiasi difficoltà tecnica non esitate a contattare il webmaster a questo indirizzo mail: sgobbi.marco@gmail.com

avviso

Con sentenza n. 1681/15, pubblicata il 9 giugno 2015, il Tribunale di Milano – sezione lavoro, accogliendo integralmente il ricorso da noi presentato nell’interesse dei genitori di una danneggiata da vaccino, ha dichiarato che la base di calcolo dei benefici previsti dalla legge 229/05 è costituita dal rateo ex lege 210/92 rivalutato per intero, quindi anche nella componente determinata con riferimento all’indennità integrativa speciale.

Il Tribunale ha conseguentemente condannato il Ministero della salute a ricalcolare tanto il mensile liquidato ai sensi dell’art. 1, comma 1, della predetta legge, quanto l’assegno una tantum disciplinato dall’art. 4 del medesimo testo normativo.

Le somme pertanto che l’Amministrazione dovrà corrispondere ai nostri assistiti sono le seguenti:

– 71.055,51 euro, oltre interessi, quale vitalizio ex art. 1, comma 1, legge 229/05;

– 82.907,47 euro, oltre interessi, quale assegno una tantum ex art. 4 legge 229/05.

Il Ministero della salute, rimasto contumace nel giudizio, non ha impugnato la sentenza che è quindi passata in giudicato.

Sabrina Cestari e Alberto Cappellaro

se ti e' piaciuto questo articolo condividilo

Oggi mi sono pervenute diverse telefonate nelle quali alcuni clienti del mio Studio mi comunicavano che il mio nominativo sarebbe stato indicato, insieme a quello di altro Studio Legale, in un messaggio all’interno di una chat privata in relazione ad una possibile causa collettiva. Orbene, informo i miei clienti che non ero affatto a conoscenza di esser stata citata in un post, non sono a conoscenza di chi lo abbia fatto, nè del motivo, non sono a conoscenza di chi sia l’altro Legale citato, il nome, invero, di tale Collega o presunto tale, non mi è stato riferito. Il mio Studio non sta “organizzando” alcuna causa collettiva. Ogni comunicazione che riguardi i miei clienti e le loro cause pendenti o da instaurare ha e deve avere come fonte esclusivamente la sottoscritta, tali comunicazioni avvengono telefonicamente, via posta, via mail, via pec e recano in calce la mia firma. Resto comunque, come sempre, a disposizione nel caso in cui i miei assistiti necessitino di chiarimenti, è quasi inutile ricordare che dopo 13 anni di dure lotte, i miei clienti sono ormai, nella maggior parte dei casi, anche cari amici, poichè condividiamo un percorso di vita e non solo “legale”, tali chiarimenti,… Continua a leggere

Riporto integralmente l’articolo pubblicato sul proprio sito da Alberto Cappellaro in ordine al disomogeneo comportamento delle Regioni in relazione al pagamento degli arretrati relativi alla integrale rivalutazione dell’indennizzo ex lege 210/92.

Sabrina Cestari

 

Rivalutazione: arretrati, Regioni in ordine sparso

 

Le Regioni, dopo aver ricevuto la prima rata dei fondi stanziati con l’articolo 1, comma 186, della legge 23 dicembre 2014 n. 190 (legge di stabilità 2015), hanno iniziato a svolgere le attività preparatorie per poter procedere ai pagamenti. I predetti fondi dovranno essere utilizzati per il “pagamento degli arretrati della rivalutazione dell’indennità integrativa speciale … fino al 31 dicembre 2011”. Tali attività si stanno svolgendo con criteri tutt’altro che omogenei. Così ad esempio la Regione Puglia, con delibera della Giunta n. 2095 del 30 novembre 2015, ha stabilito di “destinare l’intera somma … attribuita alla Regione Puglia per il 2015 al pagamento …, in primo luogo, della somme spettanti, nell’anno 2012, per la rivalutazione della quota corrispondente all’I.I.S. ed, inoltre, di una quota percentuale del totale degli arretrati spettanti sino al 31 dicembre 2011, con liquidazione a saldo negli anni successivi”. Con delibera 1450 del 29 ottobre 2015 la Regione Veneto ha invece optato per una interpretazione più… Continua a leggere

Con sentenza pubblicata il 14 gennaio 2016, che qui alleghiamo nel testo francese, la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha deciso 19 ricorsi patrocinati da diversi Studi Legali.

Tali ricorsi promossi contro l’Italia da circa 900 soggetti danneggiati da sangue infetto riguardavano:

– il decreto moduli del 2012 ovvero quello che ha introdotto i “paletti” alle transazioni ex lege n. 244/2007;

– l’eccessiva durata delle transazioni (tra questi, uno patrocinato dal sottoscritto Alberto Cappellaro);

– l’eccessiva durata dei processi civili di risarcimento;

– la mancata tempestiva esecuzione di alcune sentenze di condanna al risarcimento dei danni.

Le questioni erano molte e complesse, nel presente commento ci soffermeremo, quindi, sui soli profili di carattere generale, che sono di interesse per tutti gli aspiranti alle transazioni e all’equa riparazione.

Di particolare rilievo erano le impugnazioni avverso al decreto moduli del 2012, i ricorrenti si dolevano per l’introduzione di criteri nuovi ed oltretutto non previsti nelle precedenti transazioni del 2003, criteri che precludevano l’accesso alle stesse in base alla prescrizione e/o all’anno di contagio.

I ricorrenti auspicavano, altresì, che la Corte garantisse ai danneggiati un trattamento economico analogo a quello riconosciuto agli emofilici nel 2003 ovvero almeno 400 mila euro ai… Continua a leggere

Circolare Inps n. 210 del 31/12/2015

Con la circolare n. 210/2015 l’Inps comunica di aver provveduto alle operazioni di rinnovo delle pensioni per l’anno 2016, tali attività sono finalizzate ad attribuire la rivalutazione per l’anno 2015, in misura definitiva e per l’anno 2016, in misura provvisoria, sulle pensioni e sulle prestazioni assistenziali; ad attribuire la rivalutazione definitiva sulle indennità degli invalidi civili, dei sordomuti, dei ciechi civili e sugli assegni accessori annessi alle pensioni privilegiate di 1° categoria concesse agli ex dipendenti civili e militari delle Amministrazioni Pubbliche; ad effettuare i conguagli relativi alle pensioni e alle ritenute erariali; ad attribuire in via provvisoria le prestazioni collegate al reddito, ove spettanti, ovvero ad applicare le trattenute di legge, sulla base delle ultime dichiarazioni rese dagli aventi titolo e registrate negli archivi informatici; per le pensioni delle gestioni private, a impostare le variazioni di importo in considerazioni delle scadenze e delle variazioni memorizzate sulla prestazione.

La circolare contiene quattro allegati:

Allegato n.1: Decreto 19 novembre 2015 Allegato n 2: Variazione percentuale indice FOI Allegato n.3: Adeguamento automatico dei trattamenti pensionistici di guerra 2016 Allegato n.4: Tabelle rinnovo 2016

Nella circolare si precisa che il decreto del 19… Continua a leggere

E’ doveroso precisare che “chiuso al pubblico” significa che nel periodo sopra indicato l’Avvocato sta lavorando e lavorerà esclusivamente su pratiche in scadenza, riceve e riceverà solo su appuntamento, soltanto i clienti che abbiano già conferito mandato allo Studio e soltanto per questioni inerenti pratiche in scadenza entro il succitato periodo.

Tanti auguri a tutti di Buon Natale e di un Felice Anno Nuovo, che, come sempre, speriamo e auspichiamo, sia meglio di quello che sta per concludersi.

Agrigento, 22/12/2015

Avvocato Sabrina Cestari

se ti e' piaciuto questo articolo condividilo

Riporto integralmente l’articolo pubblicato sul proprio sito da Alberto Cappellaro in ordine ad alcune recenti sentenze della Corte di Cassazione sul risarcimento del danno da epatite post trasfusionale.

Sabrina Cestari

Risarcimento: prescrizione, il punto della Cassazione

Con alcune recenti pronunce la Corte di Cassazione ha ribadito alcuni principi, ormai consolidati, sulla prescrizione del diritto al risarcimento del danno da epatite post-trasfusionale. Innanzi tutto, con sentenza n. 23641/15 la Corte ha confermato che la prescrizione può essere eccepita in modo del tutto generico, contestando semplicemente l’inerzia del titolare del diritto, senza necessità di individuare esattamente il termine applicabile o il momento della sua decorrenza. Con sentenze n. 23641/15 e n. 23635/15, la prima concernente una causa contro il Ministero della salute, la seconda contro una struttura ospedaliera, la Corte ha inoltre ribadito che la prescrizione, quinquennale nel primo caso e decennale nel secondo, decorre, al massimo, dal giorno della presentazione della domanda di indennizzo, esplicitamente definito “limite temporale ultimo”, mentre può decorrere anche da una data anteriore alla predetta domanda, qualora vi siano “altri elementi, anche presuntivi, che consentano di ritenere” che il danneggiato, “tenuto conto della diffusione delle conoscenze scientifiche, …. aveva acquisito o avrebbe potuto acquisire prima la consapevolezza… Continua a leggere

Addolorati per il grave lutto che ha colpito la famiglia Di Todaro e tutta la “famiglia” Talassemica riportiamo le parole che il Presidente della Fondazione Italiana “Leonardo Giambrone” per la guarigione dalla Thalassemia, Angela Iacono, ha voluto pubblicare in questo triste momento.

Sabrina Cestari

 

“Il Cofondatore Cataldo Giammusso, il Presidente Angela Iacono, il Coordinatore Scientifico Prof.ssa Adriana Ceci, il vice Presidente Franco Mansi, i Consiglieri Andrea Barra e Rocco Zizza ed il Comitato scientifico della Fondazione Italiana “Leonardo Giambrone” per la guarigione dalla Thalassemia, addolorati e commossi partecipano con estremo cordoglio al grave lutto che ha colpito la scorsa notte il Cofondatore Aldo Di Todaro e la moglie Rita per la perdita dell’adorato figlio Filippo.

Vorremmo che tutta la famiglia Talassemica Italiana si unisse a noi nel ricordare quanto dobbiamo ad Aldo Di Todaro, che è stato tra i pionieri italiani della lotta alla Thalassemia, perseguendo senza sosta l’obiettivo di una migliore qualità della vita e della guarigione.

E’ doveroso ricordare chi era Filippo, in modo particolare per me che ho avuto la fortuna di conoscerlo molto bene. Filippo aveva una forte personalità ed una nobiltà d’animo unica, soprattutto non amava le mezze misure, le ipocrisie e le piaggerie… Continua a leggere

Il Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato ha reso noto che con decreto n. 74997 del 1° ottobre 2015 è stata disposta, in favore delle Regioni, l’erogazione delle risorse per il pagamento degli arretrati della rivalutazione degli indennizzi di cui alla legge n. 210/1992. Le predette risorse sono state ripartite con Decreto MEF del 27 maggio 2015 recante “Riparto del contributo di cui all’articolo 1, comma 186, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, per la corresponsione degli indennizzi, di cui alla legge 25 febbraio 1992, n. 210”. Con il provvedimento sopra citato è stato autorizzato “l’impegno e il pagamento dell’importo complessivo di euro 99.975.843,92 da erogare in favore delle Regioni individuate nella Tabella 1 del D.M. 27 maggio 2015 e secondo gli importi indicati nell’allegato prospetto alla col. 5, che forma parte integrante del predetto provvedimento, quale contributo spettante per l’anno 2015, mediante versamento sulle relative contabilità speciali accese presso le Tesorerie Provinciali dello Stato competenti per territorio e con imputazione della spesa a carico del cap. 2855, iscritto nello stato di previsione di questo Ministero per l’anno finanziario 2015 (u.d.v. 2.3)”.

Sabrina Cestari e Alberto Cappellaro

se ti e' piaciuto questo articolo condividilo

Nell’ambito dell’estensione dei servizi a disposizione dell’utente-Cittadino munito di PIN l’Inps ha comunicato con il messaggio n. 005694 del 14/09/2015 che nel Fascicolo Previdenziale del Cittadino è stata aggiunta una nuova area riservata all’Invalidità Civile. Partendo dal sito www.inps.it e selezionando Servizi per il cittadino – Fascicolo Previdenziale del Cittadino, Invalidità Civile, il cittadino potrà conoscere, le informazioni relative alle domande di invalidità ed ai certificati medici introduttivi trasmessi all’Istituto.

Avvocato Sabrina Cestari

se ti e' piaciuto questo articolo condividilo

Calendario

febbraio: 2016
LMMGVSD
« Gen  
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
29 

Area riservata

Commenti recenti


Questo e' un QrCode, con l'applicazione idonea il vostro smartphone vi permetterà di visualizzare le informazioni in esso contenute