avviso

 

 

L’Inps ha pubblicato la circolare numero 1/2015 dando atto che l’inflazione definitiva del 2014 è stata pari all’1,1% rispetto a quella programmata dell’1,2% e rivalutando gli importi dello 0,30% a titolo di inflazione presunta per il 2015.
Al punto 4 della suddetta circolare viene riportata la rivalutazione delle prestazioni a favore di invalidi civili, ciechi e sordomuti (categoria INVCIV), mentre gli importi dei trattamenti dei invalidi civili per gli anni 2014 e 2015 ed i limiti di reddito, sono riportati nell’allegato 3, tabella M.
Si segnala che al punto 4.5. della circolare de qua è stato dato rilievo alle modifiche legislative in tema di prestazioni di invalidità con revisione scaduta, invero, l’art. 25, comma 6 bis, del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito nella legge 11 agosto 2014, n.114, ha stabilito che, nelle more dell’effettuazione delle eventuali visite di revisione e del relativo iter di verifica, i minorati civili e le persone con handicap, in possesso di verbali in cui sia prevista rivedibilità, conservano tutti i diritti acquisiti in materia di benefici, prestazioni e agevolazioni di qualsiasi natura.
Pertanto, per le prestazioni a favore di invalidi civili per le quali nell’anno 2015 risulti memorizzata nel database Inps una data di revisione sanitaria, il pagamento è stato impostato anche per le mensilità successive alla data di scadenza della revisione.
Infine la circolare in parola sempre al punto 4.5. evidenzia che il pagamento della prestazione è stato mantenuto anche nei confronti dei titolari di prestazione di invalidità civile che, nel corso del 2015, compiano i 65 anni e tre mesi di età e che diverranno, quindi, titolari del solo assegno sociale sostitutivo di invalidità civile.

Avvocato Sabrina Cestari

Visite: 3836
se ti e' piaciuto questo articolo condividilo
Calendario
Marzo: 2019
L M M G V S D
« Feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Area riservata
Focus successioni