Equa riparazione: un emendamento alla legge di bilancio 2018 prevede la proroga dei termini al 31 dicembre 2018

Il Governo, con un emendamento al ddl Legge bilancio 2018 (art. 101 bis), ha prorogato i termini previsti da alcune norme di legge, tra queste quella che disciplina la liquidazione dell’equa riparazione per i danneggiati da sangue infetto o da vaccinazioni obbligatorie (legge 114/2014).

Questo l’attuale testo dell’articolo contenuto nel suddetto emendamento:

7. Nelle materie di interesse del Ministero della salute, sono disposte le seguenti proroghe di termini:
a) All’articolo 27-bis, comma I, terzo periodo, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114, in materia di liquidazione di importi per soggetti danneggiati da trasfusione con sangue infetto, o emoderivati infetti o vaccinazioni obbligatorie, le parole: “entro il 31 dicembre 2017” sono sostituite dalle seguenti: “entro il 31 dicembre 2018”.

Trattandosi di un emendamento, ovvero di una norma non ancora entrata in vigore, rinviamo qualsiasi commento all’eventuale approvazione della proposta del Governo.

Sabrina Cestari e Alberto Cappellaro

se ti e' piaciuto questo articolo condividilo
Questa voce è stata pubblicata in Equa riparazione ex lege 114/14. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.